Dicono di noi

      Procedura HeLP

    • La mini-invasivita’ della metodica HeLP la rende innocua, ripetibile e, soprattutto eseguibile senza anestesia ed in regime di Day Surgery senza pernottamento con evidenti vantaggi  per i pazienti ed in termini di riduzione dei costi. La tecnica viene indicata in tutti quei casi di emorroidi sintomatiche resistenti alla terapia medica e nelle recidive con ottimi risultati in termini di risoluzione della sintomatologia, anche in follow-up lunghi, soprattutto quando la componente ‘vascolare’ della sindrome emorroidaria prevale sul prolasso.

      Paolo Giamundo
      MD, FEBSQ, FRCS (Eng)
    • "La tecnica HeLP rappresenta attualmente la terapia chirurgica mini invasiva più efficace per il trattamento della malattia emorroidaria. L'elevata efficacia della metodica si associa ad una reale mininvasivita', eseguibile senza anestesia, in regime ambulatoriale, senza alcuna controindicazione e immediata ripresa da parte del paziente di qualunque attività. Nella mia esperienza con la tecnica HeLP ho ottenuto ottimi risultati anche in pazienti con quadri avanzati di prolasso mucoso. A ulteriore garanzia della validità della procedura vi è il fatto che io stesso mi sono sottoposto al trattamento 4anni fa con eccellente risultato".

      Dr. Alessandro Mastromarino
      Chirurgo Vascolare
    • "Da ormai tre anni mi occupo di tecnica di dearterizzazione  con Help. La soddisfazione della procedura per gli ottimi risultati ottenuti mi fa capire quanto sia importante l'uso di una nuova tecnica e l'evoluzione della chirurgia. Bisogna certo porre l'indicazione appropriata e far capire al paziente quando possiamo essere certi di un buon risultato per una determinata patologia".
       
      Dott. Mauro Lippa
      Specialista in Chirurgia Generale e Chirurgia
      dell'Apparato digerente ed Endoscopia Digestiva 
    • "La tecnica dearterizzazione laser, HeLP, rappresenta una procedura sicura, efficace e senza dolore nel trattamento di emorroidi sintomatiche di II e III grado con prolasso mucoso minimo/moderato; è una tecnica che può essere eseguita senza anestesia e quindi in regime ambulatoriale o day surgery ed i risultati ottenuti su più di 150 pazienti con un follow-up di 3 anni hanno dimostrato la sua validità in termini di risoluzione della patologia emorroidaria a breve e soprattutto medio-lungo termine"

      Dr. Nicola Crea
      Specialista in Chirurgia dell'apparato digerente ed endoscopia digestiva
      U.O. Chirurgia Generale
      Istituto Clinico Sant’Anna
    • La dearterializzazione laser doppler guidata si è dimostrata una tecnica efficace e sicura per  le emorroidi di II e III grado con modesto prolasso. Dalla nostra casistica si è evidenziato un ottimo risultato per quanto riguarda l’eliminazione del sanguinamento e del prolasso. La soddisfazione dei nostri pazienti è legata soprattutto alla minivinasività delle tecnica che può essere condotta ambulatorialmente e in anestesia locale, alla risoluzione dei sintomi clinici ed alla ripresa immediata delle proprie abituali attività. Ovviamente il successo delle procedura è strettamente legata alla accurata selezione del paziente ed all’expertise del gruppo chirurgico.
       
                  Dr. Tamburini Andrea Marco
                                                                                            Md, Fecs
                                                                                            Chirurgia Gastroenterologica
                                                                              Universita’ Vita-Salute San Raffaele Milano
                                                            

                                              
    • Much has been debated in recent years about the benefits of the laser in anorectal surgery. However, based on the past experience in the field, in the postoperative follow-up of our patients we can say that there are big differences regarding the recovery of patients. Especially when we apply these new techniques we can call "minimally invasive techniques" in the anorectal surgery.
      HELP technique effectively is included in this new branch of minimally invasive surgical techniques, which are characterized by a respect for anorectal anatomy, they are performed on an outpatient basis , have a comfortable postoperative  and the patients usually have a rapid return to normal life (social, professional, personal life).
      This technique is indicated in those pacients with  hemorrhoids 2-3 degrees that have not responded to conservative treatment. 
      Dra.Guerrero
      Badalona serveis assintencials, Barcelona 
      Spain
    • Procedura FiLaC

    • "La coartazione del tessuto viene limitata al tratto fistoloso senza creare danni agli sfinteri anali e di conseguenza rientra nelle tecniche mini-invasive e ‘sphincter-saving’ che possono essere utilizzate nel trattamento delle fistole perianali.
      I risultati in termini di risoluzione clinica della patologia sono incoraggianti come riportato dalle prime pubblicazioni sulla procedura.
      La mia esperienza con questo tipo di procedura conferma la validita’ della tecnica anche con follow-up piu’ lunghi".
      Paolo Giamundo,
                                                                                                    MD, FEBSQ, FRCS (Eng)
       
    • It's included within the Sphinter-saving techniques in the therapeutic arsenal of proctologist to treat perianal fistulas, especially those classified as complex fistulas.
      It is characterized by the sealing of the fistula tract, with overall "respect" for the sphincter anatomy of patients, therefore no risk of fecal incontinence.
      It is a novel technique, but with encouraging results, which I'm sure will be validated with long term follow up.e pain and bleeding component predominate over prolapse.
      In our experience, we are very satisfied with the technique. It has a high resolution and efficiency, and the patients are satisfied with the results.
      Dra.Guerrero
      Badalona serveis assintencials, Barcelona 
      Spain